ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA di:
Verderio (LC) - Merate (LC) - Concorezzo (MB)

Manifestazione a Concorezzo
ALBUM FOTO »
A fronte di una ormai consolidata amicizia tra l'amministrazione concorezzese e la società sportiva di karate Shotokan Ryu, per l'assidua collaborazione tra queste due realtà, anche quest'anno, in occasione dell'evento che in questo periodo anima la vita della città sotto il nome di Concorezzo d'Estate, si è tenuta la manifestazione degli atleti della scuola di karate, che si è svolta l'11 luglio, alle ore 21, presso Villa Zoia.
Come in tutte le loro lezioni, si è iniziato con il saluto in segno di rispetto generale, seguito da un breve riscaldamento, si sono iniziate le tecniche fondamentali a cui partecipavano tutti gli atleti,in modo da creare così un'atmosfera, che introduceva il pubblico all'idea del karate tradizionale, poichè, lo scopo della manifestazione era proprio quello di far conoscere la disciplina del karate in ogni suo aspetto e sfaccettatura. Il karate praticato dalla Shotokan Ryu non è inteso solo come un'attività puramente sportiva o agonistica, ma tramite lo studio delle tecniche fondamentali, dei kata e del combattimento diventa un vero percorso di vita.
La manifestazione è continuata ancora tutti insieme con l'esecuzione dei kata (forma), poi, due gruppi di giovani (9-12 anni), uno maschile composto da Silvio Cannistraci, Francesco Pisaturo, Simone Cetta e uno femminile composto da Beatrice Giommarelli, Alessia Gatani, Martina e Sara hanno presentato il loro kata dimostrando nonostante la giovane età, serietà, e padronanza della tecnica.
Poi è stata la volta dei ragazzi (14-16 anni), la cintura nera Greta Cetta, neo Campionessa Italiana di kata, ha dimostrato come sapersi difendere dall'aggressione di due ragazzi, che per l'occasione erano le cinture nere 1° dan Mattia Colombo e Luca Miari. Poi è stata la volta dell'istruttore Alessandro Monguzzi cintura nera 3° dan che con la cintura nera Massimo Cazzaniga e la cintura marrone Matteo Adhanom hanno presentato il kata Heian Nidan nella forma e nell'applicazione. Sono poi saliti in pedana Sergio Bonfanti cintura nera 3° dan, Simone Binda 1°dan e Mattia Colombo 1° dan per esibirsi in una difesa da tutti contro tutti. Ora si ripresentava Alessandro Monguzzi con la Campionessa Italiana Silvia Perego, per dimostrare un Embu, che è una forma di combattimento dove tutte le tecniche sono valide purché siano precise e soprattutto efficaci.
A questo punto il M° Severino Colombo ha chiesto alla Campionessa Italiana Alice Pischedda di scegliersi un partner per un combattimento da gara e Alice ha scelto come contendente Greta : ne usciva così un ottimo combattimento, vinto si da Alice ma la brava Greta ha dimostrato di essere molto migliorata dandogli del filo da torcere.
La parte finale è stata eseguita dall'istruttore Riberto Roberto cintura nera 3° dan che con Michele Faltracco, cintura nera 1° dan, si cimentava in un efficace difesa da bastone dimostrando competenza e sicurezza. La manifestazione finiva con il rituale del saluto tra gli applausi del pubblico.
A questo punto il M° Colombo ringraziava i partecipanti sottolineando che quello che era stato fatto non doveva essere una, anche se pur bella esibizione senza significato, ma trasformarla in un momento di riflessione del proprio essere.
ALBUM FOTO »