ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA di:
Verderio (LC) - Merate (LC) - Concorezzo (MB)

Intervista a Sergio Bonfanti

Cosa ti ha spinto a praticare karate?

Sono sempre stato un bambino timido, con un sacco di paure. Un mio amico ha iniziato a praticare karate alla scuola Shotokan Ryu di Verderio e mi ha incuriosito. Ho voluto provare anche io, mi piaceva e mi piaceva l’ambiente, ho continuato e ho superato l’esame di cintura nera nel '90 a giugno. 

Quando e perché hai iniziato agonismo?

Ho iniziato appena diventato cintura nera. Agonismo voleva dire fare più allenamenti e più duri, perché volevo raggiungere un livello più alto.

Mi ricordo il primo allenamento agonistico: c’erano Chirico, Farina, Pazienza, tutta gente alta un metro e 80, mentre io ero un bambinetto di 12 anni, mi facevano paura. Una domenica mattina mi sono quasi messo a piangere: vedo che arriva un pugno ad un centimetro dalla faccia e penso “questo mi distrugge”. Insomma, sono state esperienze forti.

Qualche anno dopo mi sono allenato anche con la nazionale: andavo con Alessandro Monguzzi a Bologna. Già una settimana prima iniziavo a stare male perchè gli allenamenti erano veramente molto duri, si trattava di 3 ore di allenamento intenso e alla fine e si faceva una gara interna di un'ora e mezza di combattimento, perché erano allenamenti mirati per il kumite.

Ho smesso di fare agonismo quando ho iniziato a lavorare, continuavo a fare le gare allenandomi sempre meno e arrivato a 35 anni ho definitivamente chiuso con le gare. 

La gara è stato un qualcosa in più per aiutarmi a migliorare ma non è mai stato il mio obiettivo, anzi, forse il karate lo apprezzo di più adesso. 

Dopo tanta esperienza, cosa pensi del karate?

Il karate non è solo un’attività fisica, il karate è la testa prima di tutto. La testa attraverso il fisico. Se riesci a entrare nella mentalità di voler raggiungere un obiettivo, ci arrivi. Il karate non è semplicemente uno sport ma è una disciplina finalizzata ad una ricerca continua del miglioramento personale. Se vai in palestra per fare karate devi avere la testa per poterlo fare, se non riesci a concentrarti non serve a nulla, puoi stare lì ore e ore, e non arrivi da nessuna parte.

Sei istruttore: cosa è per te l'insegnamento?

Ho provato ad insegnare di fianco a Piera, non ho mai avuto un corso mio dato che col lavoro è impossibile gestire gli  orari. L’insegnamento ti da qualcosa. Capire le difficoltà di altre persone ti aiuta a capire le tue, ti fa crescere. Ma l’insegnamento vero, ossia prendersi la responsabilità di altre persone, vuol dire: “mi dedico e ci sono sempre”, vuol dire che quelle persone fanno affidamento su di te. 

Agonismo e insegnamento sono due cose belle. 

Da allievo, c’è un concetto importante che vuoi sottolineare del karate?

A volte l’orgoglio ti fa pensare che stai facendo karate nel modo giusto e pensi di essere forte. Quando il maestro ti corregge non ti rendi conto che il consiglio che ti sta dando è quello giusto, è quello che ti farà migliorare. A volte il maestro dice durante gli allenamenti: “devi diventare debole per diventare forte”. Vuol dire che devi sconfiggere il tuo orgoglio ed imparare ad ascoltare in modo da capire per poter migliorare. Non è facile.

Quale è il risultato che ti ha dato più gioia? 

Mi ricordo un campionato regionale a squadre. Abbiamo fatto un incontro di kumite alle 9 di sera, e avevamo iniziato la giornata di gare al mattino: eravamo sfiniti. Siamo arrivati terzi, mi ricordo che salivo sul tatami, affrontavo l’avversario e in 30 secondi vincevo per ippon uramavashi. Il maestro era contentissimo.

Un altro momento bello è stato l’esame di 5° dan: è stato un esame molto sofferto, durato due anni ma è stata una soddisfazione.


Visitatori:

ULTIMI EVENTI

Centro estivo 2020 Concorezzo

1 Trofeo Taiji Kase - Abbiategrasso 09-02-2020

Stage con il M° Hiroshi Shirai - Merate 13-12-2019

Esami di Dan - Molinetto (BS) 01-12-2019

Stage-Esami di Kyu - Merate 24-11-2019

Trofeo dell'Amicizia 1° giornata - Busnago 10-11-2019

4° Trofeo Kenshin Bobo

stage Aggiornamento Tecnici - Corso Maestri e Istruttori - Consegna 6° dan

Stage Tavolette - Merate 14 luglio 2019

Manifestazione Calolziocorte - 23-06-2019

Manifestazione Festa dello Sport Concorezzo - 1-2 giugno 2019

campionato Italiano: Kata-Kumite-Enbu-Fukugo - Veroli (FR) 1-2 giugno 2019

Esami di Dan - Abbiategrasso 19-05-2019

Stage - Esami di kyu - Busnago 26-05-2019

campionato Regionale: Kata-Kumite-Enbu-Fukugo - Calcio (BG) 4-5 maggio 2019

2° Trofeo Regionale - Biassono 07-04-2019

3° Giornata del Trofeo dell'Amicizia - 12 maggio 2019 Merate

Stage Aggiornamento Tecnici - Salsomaggiore 30-31 marzo 2019

1° Torneo Regione Lombardia - Gaggiano 24-03-2019

Stage M° Shirai - Merate 14-12-2018

Esami di Dan - Busto Arsizio - 02-12-2018

50° Coppa Shotokan - Busto Arsizio 01-12-2018

cinque nuovi Istruttori Federali alla Shotokan Ryu

Stage - Esami di Kyu - Busnago 25-11-2018

2° Giornata del Trofeo dell'Amicizia - Concorezzo 11-11-2018

14° Memorial M° Taiji Kase - Formigine 10-11-2018

Manifestazione a Busnago - 09-09-2018

Stage Tecnico Nazionale - Bellaria Igea Marina, 27-30 agosto 2018

Studio del Kata Hangetsu - Verderio 22-07-2018

Campionati Assoluti - Ostia 9-10 giugno 2018

Oratorio estivo - Concorezzo 2018

esami di Dan - Crema 17-06-2018

Campionato Regionale Kumite - Fukugo - Brembate 13-05-2018

Stage - Esami Cinture colorate - Concorezzo 27-05-2018

1° Giornata Trofeo dell'Amicizia - Merate 20-05-2018

Campionato Regionale di Kata e Enbu - Crema 29-04-2018

4° Edizione HEART CUP - Ponzano V. (TV) 14-15 aprile 2018

Stage Nazionale Aggiornamento Tecnici - 17-18 Marzo 2018

Stage M° Shirai - Collegi Villoresi - Merate

Buon Compleanno M° Severino