ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA di:
Verderio (LC) - Merate (LC) - Concorezzo (MB)

Campionati Italiani - Bassano del Grappa 24-25 maggio 2014
ALBUM FOTO »
C’è un proverbio orientale che dice: “non si può morire di sete quando si vede l’oasi all’orizzonte”.  Significa che dopo tante fatiche non si può cedere e rinunciare quando la meta è vicina.
E con un duro anno di allenamenti e impegnative selezioni questo traguardo si è materializzato all’orizzonte dei migliori atleti della scuola di karate Shotokan Ryu.
Sabato 24 e domenica 25 maggio 2014, presso il palazzetto di Bassano Del Grappa, si sono tenuti  i Campionati Italiani assoluti di kata e kumite, individuali e a squadre,  nonché di embu e di fukugo.
Il primo traguardo raggiunto è sicuramente la presenza numerosa di atleti della scuola a riprova dell’altissimo livello di preparazione che ha consentito le qualifiche per questo importante e decisivo confronto.
E come per tutte le sfide decisive è stato necessario raccogliere tutte le forze fisiche e mentali per affrontare la competizione tanto attesa.
Nella giornata di sabato si sono svolte le gare di kata e di kumite a squadre, di kata individuali e di fukugo, mentre la domenica si sono svolte le competizioni di embu, kumite individuale e kata/kumite per la categoria dei cadetti.
Questi gli atleti in gara per la Shotokan Ryu: Mattia Parcella, Stefano Marinoni, Valentina Fumagalli, Niccola Zancan, Adelchi Zancan, Alice Pischedda, Luca Miari, Aurora Comi, Irene Duca, Deborah Panzeri, Michael Albamonte, Gaia Marinoni.
Alle competizioni a squadre si sono presentati  per il kata:  Duca Irene, Panzeri Deborah, Fumagalli Valentina e per il kumite: Alice Pischedda, Marinoni Gaia, Zancan Niccola, a cui si sono aggiunte, come riserve, le giovani Panzeri Deborah e Fumagalli Valentina.
Un vero trionfo di piazzamenti che conferma come, nei momenti decisivi, le qualità personali emergano prepotentemente malgrado la fatica e la pressione psicologica che subisce chi si trova su un palcoscenico così importante:
Ecco i risultati ottenuti:

Medaglia d'oro

Alice Pischedda nel kumite
Marinoni Stefano nel fukugo
e la squadra di kumite femminile composta da:
Alice Pischedda, Marinoni Gaia, Zancan Niccola, con le giovani riserve Panzeri Deborah e Fumagalli Valentina

Medaglia d'argento

Niccola Zancan nel kumite
e la squadra di kata composta da:
Duca Irene, Panzeri Deborah, Fumagalli Valentina

Medaglia di bronzo

Aurora Comi nel kumite

Quarto classificato

Parcella Mattia nel fukugo

In queste occasioni non si tratta solo di aggiungere una  o più medaglie alla bacheca dei trofei ma di una insostituibile occasione di crescita personale tesa al costante miglioramento non solo atletico ma anche caratteriale e  personale.
È in questo modo che Aurora Comi, la più piccola del gruppo e alla sua prima esperienza, è riuscita ad affrontare la gara con fermezza e determinazione, aggiudicandosi il posto sul podio.
La conferma di Alice Pischedda che, con determinazione, ha mantenuto alto il titolo che ha acquistato negli scorsi anni. Anche il risultato ottenuto dalla squadra femminile di kata, con Irene Duca, Panzeri Deborah e Fumagalli Valentina, è molto soddisfacente benchè, eccessivamente penalizzate, non hanno potuto aggiudicarsi  il primo posto.
I maestri Colombo Severino, Pancaro Manuela e Motta Piera hanno visto, ancora una volta, il nome della scuola di karate Shotokan Ryu ai massimi livelli del panorama nazionale.

Complimenti!
ALBUM FOTO »