ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA di:
Verderio (LC) - Merate (LC) - Concorezzo (MB)

Intervista a Maurizio Venturini

Perché hai iniziato a praticare karate?

Venivo da una serie di errori miei ai quali stavo ponendo rimedio. Nell’ambito dei rimedi mi sono accorto che mancava qualche cosa e ho pensato che lì potesse esserci quel qualcosa. “Lì” vuole dire nelle arti marziali, non avevo conoscenza di una scuola in particolare. Avevo scelto la scuola più vicina a casa che era lo Shotokan Ryu a Paderno d'Adda.

La prima cosa che ho fatto quando mi sono iscritto allo Shotokan Ryu è stato di stare a casa un anno dagli allenamenti per diplomarmi, visto che uno degli errori di cui stavo parlando era proprio che non mi ero presentato agli esami di maturità. Era karate fare l’esame di maturità. Mi sono diplomato un po’ tardi ma col massimo dei voti... ed era karate. Per un anno quindi non sono andato agli allenamenti perché lavoravo e frequentavo la scuola serale, come impegno era assolutamente più che sufficiente.

Come è cambiato il karate negli anni?

Tecnicamente è migliore oggi. Dal punto di vista della formazione personale invece devi proprio cercarlo, devi essere tu che fai uno sforzo di serietà di comprensione. 

Un tempo tecnicamente era più rozzo. Però dal punto di vista della personalità sviluppavi di sicuro qualcosa, oggi invece puoi rimanere tanti anni senza smuoverti dal punto in cui sei. Mentre alla vecchia maniera era impossibile: o accettavi di andare a prendere lo straccio e pulire dove avevi sanguinato o andavi via. E infatti tanti andavano via. 

In realtà tanti vanno via anche oggi perché la comprensione è più difficile. Una volta comprendevi che dovevi resistere a qualcosa di molto evidente, di molto intenso che erano i pugni e i calci; oggi la comprensione è più difficile perché se non riesci a penetrare in altri ambiti che non siano solo fisici, subentra la noia e si va via.

Cos'è la perfezione? La si raggiunge?

La perfezione è un obiettivo serio, è un obiettivo che va ricercato. Non è molto frequente che qualcuno la raggiunga ma non è impossibile. Che sia una rarità va bene, ma ci si può arrivare e i maestri esistono. La maestria è la perfezione, qui si parla di una maestria completa che si muove nel fisico, nella testa e nell’energia.

La perfezione non è arrivare al massimo, la perfezione è l’arte di armonizzare tutti questi elementi, corpo mente e energia, in uno sviluppo unico. Quando tutto ciò volge verso il risultato finale: questa è la perfezione. 

Il karate ti aiuta nel tuo lavoro?

Assolutamente sì. Tornando al discorso della ricerca della perfezione, per poter studiare tanti anni/decenni senza annoiarsi, senza disperdersi, ci sono dei percorsi nell’ambito della Via. C’è la via dell’insegnamento, quella dell’agonismo.

Ho sperimentato l'insegnamento per scoprire che non era cosa che mi riguardasse. Come agonista sono partito troppo tardi e non ho mai avuto il carattere adatto. La mia via nel karate è una via diversa ed è una via di salute, un modo per fare un lavoro con il fisico: pratico il karate con l’intenzione di lavorare sulla mia salute fisica e mentale. 

Quando in allenamento di kumite so quello che tu farai prima che tu lo faccia, lo capisco in questa maniera, attraverso questa ricerca che riguarda la parte energetica e non la parte fisica. Se guardi la parte fisica quando l’avversario davanti a te si muove, se è un pochino svelto, è già tutto finito, hai perso. Se invece riesci a stare sulla parte energetica è possibile intercettarlo prima che muova il fisico, perché prima muove la parte energetica e questo è un grande aiuto rispetto al percorso di salute. Come concetto non è complicato: vuol dire che so cosa hai intenzione di fare prima che tu lo faccia. Renderlo possibile e reale è un po’ più complicato, ma è il lavoro che bisogna fare. Mano mano che riesci a leggere gli altri riesci a togliere la tua leggibilità.

Cosa è l'insegnamento?

L’insegnante si prende liberamente carico di persone e lo fa in maniera continua costante per anni, finchè le persone sono disposte ad imparare.

Che importanza dai all’ascolto?

Ascoltare è difficilissimo. Tutti pensiamo di avere ragione. Quando chi insegna da dei consigli, bisognerebbe fidarsi e metterli in pratica, mentre alcuni inconsciamente pensano che quello che stanno facendo va già bene e continuano nel proprio errore perché così è più facile. 

Tra 5 – 10 anni ti accorgerai che molti dei tuoi compagni di allenamento staranno facendo esattamente le stesse cose di 5 – 10 anni prima, senza aver mai messo in pratica i consigli del maestro.

Questo succede perché “sono convinto di avere ragione”, non per motivi tecnici ma per motivi di personalità.

Quale è il significato del termine “OSS”

“OSS” è una locuzione storica che risale alla II Guerra Mondiale e indicava una disponibilità assoluta all'esecuzione degli ordini. Oggi ha un senso diverso: riconosce gerarchia ed intenzione ma soprattutto la disponibilità al proprio cambiamento che vuol dire un vero e proprio combattimento da effettuare con se stessi. 

Cosa devi dimostrare all’esame di 5° dan?

Per prima cosa bisogna preparare una tesi scritta: devi saper scrivere e devi trovare un argomento che sia interessante e svilupparlo in una maniera che sia accettabile. 

Al 5°dan dimostri che tutto lo studio che hai fatto è diventato istintivo, se qualcosa ti è fisicamente impossibile non è un problema perché trovi la soluzione. Ecco questo è il 5° dan.

Il mio esame di 5°dan è durato due anni ed è stato davvero difficile perché dentro di me non pensavo di poter valere il grado. In più ho avuto anche qualche problema fisico, ho dovuto saltare una data. Finchè non mi sono convinto che potevo valere il 5°dan, non riuscivo ad esprimermi. 

Hai tanti anni di karate alle spalle, cosa ti stimola a continuare?

Pratico da più di 30 anni. Il M°Kase aveva detto che per chi si allena con intensità e con serietà il karate si modifica ogni 10 anni. I primi 10 sono per il fisico, i secondi 10 anni per il confronto, poi per il respiro, e via così di 10 anni in 10 anni. Allenandoti quotidianamente, ogni 10 anni cambia l’obiettivo. Passa sempre attraverso il fisico ma cambia lo scopo.



Visitatori:

ULTIMI EVENTI

Centro estivo 2020 Concorezzo

1 Trofeo Taiji Kase - Abbiategrasso 09-02-2020

Stage con il M° Hiroshi Shirai - Merate 13-12-2019

Esami di Dan - Molinetto (BS) 01-12-2019

Stage-Esami di Kyu - Merate 24-11-2019

Trofeo dell'Amicizia 1° giornata - Busnago 10-11-2019

4° Trofeo Kenshin Bobo

stage Aggiornamento Tecnici - Corso Maestri e Istruttori - Consegna 6° dan

Stage Tavolette - Merate 14 luglio 2019

Manifestazione Calolziocorte - 23-06-2019

Manifestazione Festa dello Sport Concorezzo - 1-2 giugno 2019

campionato Italiano: Kata-Kumite-Enbu-Fukugo - Veroli (FR) 1-2 giugno 2019

Esami di Dan - Abbiategrasso 19-05-2019

Stage - Esami di kyu - Busnago 26-05-2019

campionato Regionale: Kata-Kumite-Enbu-Fukugo - Calcio (BG) 4-5 maggio 2019

2° Trofeo Regionale - Biassono 07-04-2019

3° Giornata del Trofeo dell'Amicizia - 12 maggio 2019 Merate

Stage Aggiornamento Tecnici - Salsomaggiore 30-31 marzo 2019

1° Torneo Regione Lombardia - Gaggiano 24-03-2019

Stage M° Shirai - Merate 14-12-2018

Esami di Dan - Busto Arsizio - 02-12-2018

50° Coppa Shotokan - Busto Arsizio 01-12-2018

cinque nuovi Istruttori Federali alla Shotokan Ryu

Stage - Esami di Kyu - Busnago 25-11-2018

2° Giornata del Trofeo dell'Amicizia - Concorezzo 11-11-2018

14° Memorial M° Taiji Kase - Formigine 10-11-2018

Manifestazione a Busnago - 09-09-2018

Stage Tecnico Nazionale - Bellaria Igea Marina, 27-30 agosto 2018

Studio del Kata Hangetsu - Verderio 22-07-2018

Campionati Assoluti - Ostia 9-10 giugno 2018

Oratorio estivo - Concorezzo 2018

esami di Dan - Crema 17-06-2018

Campionato Regionale Kumite - Fukugo - Brembate 13-05-2018

Stage - Esami Cinture colorate - Concorezzo 27-05-2018

1° Giornata Trofeo dell'Amicizia - Merate 20-05-2018

Campionato Regionale di Kata e Enbu - Crema 29-04-2018

4° Edizione HEART CUP - Ponzano V. (TV) 14-15 aprile 2018

Stage Nazionale Aggiornamento Tecnici - 17-18 Marzo 2018

Stage M° Shirai - Collegi Villoresi - Merate

Buon Compleanno M° Severino