ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA di:
Verderio (LC) - Merate (LC) - Concorezzo (MB)

Manuela Pancaro a Parigi
In questi giorni è arrivato l’esito degli esami che il M° Manuela Pancaro ha sostenuto lo scorso Giugno 2008.
La JKA ha organizzato un seminario di 3 gg. a Parigi “JKA EUROPE SEMINAR” dove, solo dietro invito, hanno potuto partecipare Maestri provenienti da tutto il mondo.
Per quanto riguarda l’Italia M. Pancaro è stata , oltre che la più giovane, anche l’unica donna ad essere invitata dal M° Naito (responsabile a livello nazionale della JKA).

Mattina e pomeriggio del primo giorno di stage : allenamento.
La sera è  trascorsa con lo studio teorico  (terminologia tecnica  ecc).
Fortunatamente il gruppo italiano era unito e così si sono dati tutti una mano l’un l’altro  (considerando che i testi erano o in inglese o in giapponese).
Il secondo giorno ancora mattino e  pomeriggio allenamento mentre la sera sono stati fatti gli esami scritti a tutti i partecipanti.

Il terzo giorno , in cui si sono svolti gli esami pratici,   M.Pancaro ha sostenuto l’esame per cintura nera 5 dan che è stato a lei riconosciuto e confermato. Si consideri che nella JAPAN fino a cintura 3° dan il grado si può ottenere in Italia, mentre dal 4° dan  in su il grado viene riconosciuto solo dai Maestri giapponesi :  Ueki Masaaki – Tanaka Masahiko – Okuma Koichiro – Remoto Keisuke – Lautier Daniel – Sawada Kazuhito – Ochi Hideo – Bura Jorgen – quando si ritrovano per questi stage.

Quanto sopra è importante perché ora Manuela Pancaro è riconosciuta , non solo a livello nazionale come cintura nera 5 Dan , ma anche a livello internazionale.

Oltre gli esami di dan M. Pancaro ha sostenuto anche gli esami come giudice/arbitro – istruttore ed esaminatore.

Entrambi superati con fascia D .
Le fasce vanno dalla D alla A : al primo esame si ottiene il primo grado (appunto D), per poi, anno dopo anno, arrivare alla fascia A.

Visto l’opportunità offertale dal M° Naito , dopo tre anni di stage/allenamenti, lei ha voluto giustamente cogliere quest’occasione per sentirsi più completa come atleta e soprattutto come Maestro, nonché per poter portare alla Shotokan Ryu del M° Colombo un maggior bagaglio tecnico.

Il M° Pancaro ringrazia il suo M° Severino Colombo per l’appoggio offertole in questa sua trasferta a Parigi.

E  & E